Perchè coltiviamo la moringa alle canarie

Dopo attente valutazioni e ricerche, siamo venuti a conoscenza che le Isole Canarie sono il territorio europeo in cui esistono le migliori condizioni atmosferiche, del suolo e ambientali per la coltivazione della pianta di Moringa.

Questa combinazione di circostanze ideali fa si che sull’Isola di Tenerife si possano raggiungere rendimenti di produttività molto elevati, a causa, soprattutto, del clima subtropicale che si trova a sud dell’Isola, che permette una rigogliosa crescita degli alberi di Moringa, caratterizzati dalla presenza delle foglie rosse, per via del terreno vulcanico.

Le Isole Canarie sono praticamente l’unico territorio dell’Unione Europea con caratteristiche pedoclimatiche adatte alla sopravvivenza della pianta di Moringa, condizioni che rimangono infatti ottimali durante tutto l’anno, in particolare durante i mesi da aprile a novembre. La natura del terreno vulcanico dell’arcipelago favorisce la ricchezza dei principi attivi ed il prodotto ottenuto è così di qualità superiore rispetto a quello coltivato sul continente.

Cosa differenzia la nostra moringa dalle altre

Il prodotto ha riscosso negli ultimi due anni una forte domanda interna in Europa, soprattutto da parte di Germania, Austria, Italia e Olanda. Tale domanda è oggi coperta principalmente da fornitori provenienti dall’Africa dell’Ovest e dall’India, i quali però solitamente non applicano i rigorosi controlli di qualità necessari in Europa e non rispettano i disciplinari per la certificazione biologica richiesti dall’Unione Europea ed apprezzati dal consumatore.

La nostra iniziativa vuole differenziarsi da quelle concorrenziali, attraverso una strategia unica per quanto riguarda la qualità del prodotto. Seguendo infatti le raccomandazioni dell’Unione Europea per la produzione biologica, noi andremo a contraddistinguere il nostro prodotto con il marchio ‘Agricoltura UE’, valido in tutto il mercato dell’Unione europea, che certifica l’origine e la coltivazione ecologica e organica, senza l’utilizzo di pesticidi o fertilizzanti chimici. La nostra materia prima, la Moringa Rossa, è inoltre soggetta ai controlli dell’Istituto delle Canarie per la Qualità Agroalimentare (ICCA), un’autorità europea che attesta l’origine e la produzione.